sabato, 16 Gennaio 2021
Home In Evidenza Cinture di sicurezza. Gli italiani le indossano?

Cinture di sicurezza. Gli italiani le indossano?

Che cosa succede se non si allacciano le cinture di sicurezza?

 

Gli italiani sono allergici alle cinture di sicurezza, soprattutto per quanto riguarda quelle dei sedili posteriori. Il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza è un comportamento che mette in pericolo tutte le persone presenti nell’autovettura; il rischio di travolgere i passeggeri seduti sui sedili anteriori in caso di incidente è altissimo. A lanciare l’allarme è Unasca (unione nazionale autoscuole) che sottolinea come gli ultimi i dati di ETSC (Euroepan Transport Safety Council) restituiscano un quadro decisamente preoccupante. Solo il 62% degli italiani infatti indossa le cinture di sicurezza anteriori, numeri che scendono vertiginosamente se si parla di quelle posteriori: ad allacciarle infatti è solo il 15% dei passeggeri. I paesi più disciplinati sono Germania, Svezia, Gran Bretagna ed Estonia dove il 98% delle persone allaccia le cinture. I dati sono decisamente più negativi quando si parla di cinture posteriori: la Germania si conferma la nazione più diligente insieme alla Repubblica Ceca (98%) mentre in Croazia solo l’1% dei passeggeri allaccia le cinture posteriori. Numeri bassi anche in Serbia (il 7%) e in Lituania (il 33%). Molte persone sottovalutano le gravi conseguenze che il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza provocano in caso di collisione, anche se la velocità di marcia non è particolarmente elevata. Manuel Picardi, Segretario Generale di EFA (federazione europea delle autoscuole), e componente della Segreteria nazionale Unasca, commenta: “Gli italiani di allacciare la cintura di sicurezza sui sedili posteriori, proprio non ne vogliono sapere. È singolare che a quasi 30 anni dall’introduzione dell’obbligo (articolo 172 del Codice della Strada ndr) di indossare le cinture di sicurezza per tutti gli occupanti dei veicoli, ancora oggi gli automobilisti ci chiedano da quando sia stata introdotta questa norma anche dietro! Il senso di protezione che ha un passeggero trasportato sui sedili posteriori è inversamente proporzionale al reale rischio a cui si sta esponendo gli occupanti dei sedili anteriori.”

 

 

Lascia una replica

Inserisci il tuo commento!
Per piacere insierisci qui il tuo nome

Gli articoli più recenti:

Installate le barriere fonoassorbenti a Duino Aurisina: i risultati

Sono terminate le misurazioni di verifica delle barriere fonoassorbenti effettuate in comune di Duino Aurisina. I valori ottenuti di abbattimento...

Neve record, Autovie in aiuto alla montagna

Anche Autovie Venete ha contribuito alle operazioni di sgombero dalla neve in montagna. Grazie all’utilizzo di una fresa il personale...

Corsia di destra. Perché nessuno la percorre?

Fateci caso, quando guidate in autostrada: la corsia di sinistra è (quasi) sempre quella più trafficata, mentre quella di destra...

Lybra. Il traffico si fa energia

Il traffico diventa energia elettrica con il passaggio dei veicoli su un dispositivo posizionato nei caselli...