lunedì, 30 Novembre 2020
Home In Evidenza Teglio – Fratta, il primo varo senza gru

Teglio – Fratta, il primo varo senza gru

Un’ora per trasportare su due carrelloni la campata centrale – lunga 60 metri e del peso di 250 tonnellate -, sistemarla al centro della carreggiata e ruotarla di 90 gradi. Due ore per sollevarla da terra grazie ai martinetti idraulici e agganciarla alle pile. Con un’operazione millimetrica telecomandata a distanza con un joystick il nuovo cavalcavia di Teglio – Fratta (nel primo sub lotto del secondo lotto Alvisopoli – Portogruaro) è stato varato nel corso della notte tra sabato 24 ottobre e domenica 25. Il manufatto del peso di 250 tonnellate e della lunghezza di 60 metri non è stato sollevato dalle gru – come accaduto in tutte le altre circostanze -, ma è stato issato da due torri dal basso verso l’alto con una tecnica innovativa mai affrontata prima, durante le fasi di costruzioni della terza corsia, per garantire maggiore sicurezza nelle fasi del varo. Nei prossimi giorni verranno costruite le due campate a riva.

Guarda il video:

L’altra opera che ha visto impegnate le maestranze nel corso del weekend appena trascorso ha riguardato la spinta dell’ultima canna armata del sub lotto (un manufatto in calcestruzzo che consente il collegamento dei fossi da nord a sud che raccolgono l’acqua dall’autostrada) a pochi metri di distanza dal fiume Lemene. La canna armata della lunghezza di 25 metri e alta 3 metri e 70 centimetri è stata posta a una profondità di sette metri al di sotto dell’autostrada. Sono stati quindi utilizzati due potenti escavatori che hanno effettuato uno scavo complessivo di 700 metri cubi all’interno del quale è stato poi spinto il manufatto e successivamente ricostruito il sedime autostradale.  

 

Lascia una replica

Inserisci il tuo commento!
Per piacere insierisci qui il tuo nome

Gli articoli più recenti:

Il piano invernale di Autovie

Autovie Venete aumenta la flotta di spargisale e lame spazzaneve per incrementare i passaggi dei mezzi...

Cinture di sicurezza. Gli italiani le indossano?

Che cosa succede se non si allacciano le cinture di sicurezza? https://www.youtube.com/watch?v=PK1wzwKaGPk&t=18s   Gli italiani sono allergici alle cinture...

Pranzi e snack in sicurezza

Le sedici aree di servizio lungo la rete di Autovie Venete restano aperte come stabilito dall’ultimo...

Primo lotto. I risultati del monitoraggio ambientale

Riduzione dell’anidride carbonica (CO2) grazie all’assorbimento delle piante e tutela della fauna. Due obiettivi che Autovie...