lunedì, 21 Settembre 2020
Home Attualità Terza corsia Terza Corsia A4. pronto il progetto di un nuovo tratto

Terza Corsia A4. pronto il progetto di un nuovo tratto

Da qualsiasi parte si affronti il problema, la soluzione più efficace è l’autotutela. E quindi: mantenere le distanze, lavarsi spessissimo – e bene – le mani, indossare la mascherina, evitare gli assembramenti, igienizzare le postazioni condivise a ogni cambio turno. “Ognuno deve essere consapevole che tutte le misure adottate dalle aziende per prevenire il contagio da Coronavirus sono fondamentali, ma senza la collaborazione convinta dei singoli, risultano meno efficaci”. Lo afferma, determinato, Salvatore Strano, medico del lavoro che, con la sua struttura, ha affiancato Autovie Venete nella stesura dei protocolli finalizzati prima a gestire la fase dell’emergenza sanitaria e poi quella della graduale ripresa di tutte le attività. Un lavoro impegnativo che, senza soluzione di continuità, ha coinvolto per quasi due mesi il management della Società, lo staff del responsabile del servizio prevenzione e protezione, le organizzazioni sindacali. “Autovie è stata lungimirante e molto responsabile – spiega Strano – perché ha anticipato i tempi, muovendosi in anticipo rispetto alle disposizioni del Governo.

Lascia una replica

Inserisci il tuo commento!
Per piacere insierisci qui il tuo nome

Gli articoli più recenti:

L’assessore Pizzimenti visita il terzo lotto della terza corsia

L’assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti Graziano Pizzimenti ha effettuato questa mattina un sopralluogo al...

L’autotrasportatore “speciale”

Sangue freddo, attenzione e grande capacità organizzativa: sono i caratteri distintivi degli autisti che guidano i...

Terza corsia. Come tutelare la fauna

Monitorare la fauna richiede molta flessibilità: è la natura infatti a dettare tempi e regole e...

La gestione ambientale della terza corsia

Può un naturalista avere a che fare con l’autostrada? La risposta è: certamente sì! Perché flora...